Covid-19 info e aggiornamenti. Scopri le nostre misure di sicurezza. Vedi i dettagli

I nostri esperti di animali

La prima missione di uno zoo moderno come Marineland è quella di garantire la buona salute e il benessere degli animali grazie alle competenze del suo personale, come addestratori, acquaristi, esperti certificati, veterinari e alla qualità delle sue strutture.

50 addestratori e acquaristi

A Marineland, 50 addestratori, acquaristi (custodi di animali marini che lavorano in acquario) e un team di veterinari specializzati in animali selvatici controllano gli animali ogni giorno. Gli addestratori si occupano degli animali, preparano cibo e mangimi, attuano programmi di arricchimento ambientale, puliscono le strutture e sono addestrati a osservare il comportamento degli animali affidati alle loro cure. Assistono le équipe veterinarie con esami medici, pesate, monitoraggio della salute e cure quando necessario.

Questi professionisti hanno conoscenze e competenze specifiche per ogni specie. Sebbene questo lavoro permetta di vivere un rapporto stretto con gli animali, è una missione molto impegnativa che richiede una conoscenza approfondita del comportamento di ogni specie e individuo. Queste competenze e conoscenze si acquisiscono solo con il tempo e l'esperienza.  Anche il monitoraggio e il rispetto della continua evoluzione degli standard nazionali e internazionali sugli animali fa parte della riconosciuta competenza dello Zoo di Marineland.    

Esperti “certificati” e un team veterinario specializzato

Gli esperti “certificati” sono persone incaricate di progettare, implementare e controllare le attività legate agli animali, di convalidare i contenuti educativi e di supervisionare le squadre di animali dello zoo.  Si tratta di esperti le cui competenze sono state valutate e riconosciute da una giuria specializzata con un certificato di capacità  Questo certificato, rilasciato dalle autorità pubbliche, è indispensabile affinché un locale aperto al pubblico sia autorizzato a presentare animali vivi della fauna locale o straniera.  A Marineland, 6 esperti “certificati” coprono l'intera gamma di specie presenti: cetacei, pinnipedi, tartarughe marine, uccelli marini, pesci e invertebrati. 

Un'area veterinaria, con un laboratorio e attrezzature moderne, è pienamente operativa allo zoo marino di Marineland dal 2008. L'équipe veterinaria attua e supervisiona i protocolli di prevenzione e monitoraggio della salute e controlla l'igiene e l'alimentazione degli animali. Il team veterinario accoglie e supervisiona ogni anno studenti di veterinaria e ricercatori.

.

In cosa consiste il lavoro di addestratore?

La missione dell’addestratore è spesso confusa con quella del veterinario dal grande pubblico. Essere un addestratore significa prendersi cura, essere un veterinario invece significa curare. Le due professioni sono ovviamente molto complementari.  

Il mestiere di addestratore ha molte sfaccettature, e tutte devono essere gestite al meglio.  C'è l'aspetto animale, naturalmente, ma anche le competenze tecniche e manuali, le capacità di valutazione comportamentale, di arricchimento ambientale e di apprendimento, e c'è la componente educativa, dato che l’addestratore è spesso chiamato ad accompagnare i visitatori o addirittura a svolgere attività educative per sensibilizzare i visitatori. Si tratta di un lavoro impegnativo, che richiede ovviamente la passione per gli animali, ma non solo: pazienza, abilità fisiche, senso del lavoro di squadra e un alto grado di mobilità geografica sono doti essenziali. In cambio, questo lavoro insolito permette di vivere momenti unici con gli animali. 

L’addestratore è responsabile della manutenzione e dell'igiene dei luoghi in cui vivono gli animali. Deve assicurarsi che siano funzionali ma anche puliti.  Questo comporta il monitoraggio delle varie strutture che compongono l'impianto e la pulizia regolare. 

L’addestratore riceve le consegne di pesce e gestisce le scorte.  Prepara e distribuisce il cibo agli animali in base alle loro esigenze alimentari. Queste informazioni sono fornite dal team veterinario che conosce la dieta di ogni specie e individuo in base all'età, al sesso e alla stagione. Il team di cura degli animali definirà la frequenza dei pasti in coordinamento con il veterinario e l’addestratore, in modo da soddisfare le esigenze fisiologiche e il programma di arricchimento degli animali. 

L’addestratore è il garante della salute e del benessere degli animali, in quanto deve essere in grado di rilevare il minimo comportamento particolare da parte di un esemplare.  In questo caso, avverte il veterinario che viene a valutare la situazione, prescrive esami i cui risultati determineranno la necessità o meno di un monitoraggio o di un trattamento specifico. 

Per gli addestratori di animali marini che lavorano in acquario, chiamati acquaristi o acquariofili, le attività comprendono la cura e l'alimentazione delle varie specie, la manutenzione degli impianti (vasche, contenitori, sistemi di filtraggio, ecc.), la pulizia delle vasche e dei vetri, l'allevamento e la riproduzione, l'elaborazione dei dati, ecc. 

  • COME DIVENTARE ADDESTRATORE? ACQUARISTA?

    Ci sono due percorsi principali per diventare addestratori in un istituto zoologico. Il primo è adatto a chi desidera approfondire gli studi, optando per un corso universitario orientato alle facoltà di biologia o psicologia.

    Un'altra opzione è quella di iscriversi a una scuola per addestratori di animali. Questo percorso permette di poter entrare più rapidamente nel settore grazie a numerosi stage in ambienti zoologici. Offre alle nuove leve l'opportunità di formarsi rapidamente e di entrare in contatto con veri professionisti appassionati di animali che saranno in grado di percepire le vostre conoscenze:

    Ci sono diversi percorsi per arrivare al lavoro di addestratore di animali negli istituti zoologici.  

    1. Se vi piace lo studio opterete per un corso universitario in biologia o psicologia. 
    2. Se invece volete stare a contatto con gli animali più rapidamente, opterete per una formazione presso una scuola per addestratori di animali:
    • iscrivendosi a un centro di formazione (CFAA a Gramat, MFR a Carquefou, CFPPA a Vendôme).
    • seguendo corsi in parte per corrispondenza (IFSA, Cours Animalia, ACFI Conseil, Fauna formation...).

    Per gli acquariofili sono necessari studi scientifici (acquacoltura, laurea in biologia ad esempio) completati generalmente da una scuola di acquariologia. L'esperienza di un’immersione subacquea è molto utile.

  • DESCRIZIONE DEL LAVORO

    Intellettuali: capacità di integrare molteplici informazioni sull'animale, sul suo ambiente, ... per offrire all'animale la seduta giusta al momento giusto. È inoltre necessario sapere come implementare tecniche di apprendimento adeguate, creare arricchimenti e diversi esercizi per garantire il benessere dell'animale.

    Quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

    ·       Vantaggi: lavoro e passione al tempo stesso = contatto con gli animali e il legame che si crea tra l'animale e l’addestratore, imparare costantemente a conoscere gli animali... e se stessi, ambiente piacevole/all'aperto, lavoro stimolante e gratificante.

    ·       Svantaggi: orari di lavoro e ferie scaglionati, vincoli fisici, tensione emotiva, retribuzione...

    Perché ha scelto di fare questo lavoro?

    ·       Per vocazione, per passione, per convinzione, per amore verso gli animali.

  • COMPETENZE

    Quali sono le qualità richieste per questo lavoro?

    • Pazienza, autonomia, lavoro di squadra, capacità di mettersi alla prova, disponibilità a spostamenti.

    Sono richieste particolari abilità fisiche?

    • Essere un buon nuotatore, essere fisicamente in forma e non avere problemi alla schiena.

    Bisogna saper parlare una o più lingue straniere?

    • Sì per comunicare facilmente tra assistenti (i team sono spesso multiculturali) e con il pubblico, per leggere pubblicazioni scientifiche (spesso scritte in inglese).

    Quanti anni di studio servono dopo il diploma?

    Questo dipende dalle competenze, dalla motivazione e dal corso di studi scelto, in genere ci vogliono:

    • 4 anni se si segue una scuola di addestramento.

    • 3 anni con l'IFSA (corso per corrispondenza).

  • CONDIZIONI DI LAVORO

    Dove si lavora?

    • Prevalentemente all'aperto vicino alle vasche, ma anche al chiuso (cucina specializzata per la preparazione degli alimenti) e occasionalmente in movimento all'interno dei laboratori veterinari.

    Si lavora da soli o in gruppo?

    • Sempre in team per motivi di sicurezza, per evitare un attaccamento troppo esclusivo tra un addestratore e il "suo" animale e in stretta collaborazione con i veterinari, gli assistenti di altri reparti, l'équipe educativa, i tecnici...

    Quali sono gli orari di lavoro?

    • Diversi e flessibili a seconda della stagione con una maggiore presenza durante le vacanze scolastiche, i fine settimana, i giorni festivi...

    La paga è giusta?

    • Questo è un lavoro e una PASSIONE con molta concorrenza! Fare quotidianamente ciò che si ama è una risorsa di per sé. Se le responsabilità aumentano, aumenta anche lo stipendio!
  • I NOSTRI CONSIGLI

    Quale consiglio darebbe a un giovane che vorrebbe fare questo lavoro?

    • Essere perseveranti perché molti vengono chiamati ma pochi vengono scelti, preservarsi moralmente e fisicamente, sapersi tirare indietro.

    • Avere un piano B (in termini di professione).

Scopri il mestiere di addestratore nei video

https://www.youtube.com/channel/UC2rvk_PhHQQ-S0k1VIzYRva 

Lo zoo marino Marineland offre ai suoi visitatori (attività facoltativa a pagamento) "addestratore di delfini, l'esperienza unica" per scoprire in 45 minuti questa straordinaria professione.

Biglietto online da

24,90 €