Tursiope troncato

Tursiops truncatus

Peso:

180 a 650 kg

Dimensione:

1,9 a 3,8m
Mammali
Pescivoro
Oceani e mari
Africa
America Centrale e Caraibi
Nord America
Sud America
Asia
Europa
Oceania

Eventi interessanti

Nell’uomo, la respirazione è gestita dal cervelletto che la rende incosciente.  Nel delfino, come in tutti i cetacei, la respirazione viene gestita a livello del cervello il che la rende cosciente. 

Conservazione

A rischio minimo

Tra le 36 specie di delfini questa è la specie più conosciuta dal grande pubblico grazie alla sua presenza nei parchi marini.  Si tratta di un delfino robusto che sfoggia un rostro corto e largo. Come nella la maggior parte dei cetacei, il ventre è di colore pallido, tra il bianco e il rosato. 

Ambiente e comportamento

Il tursiope troncato è cosmopolita ed opportunista. Pertanto adatta il suo comportamento all’ambiente in cui vive.  Esso vive in strutture sociali del tipo fissione-fusione.  La comunità è costituita di sottogruppi che si associano e si dissociano in funzione delle condizioni ambientali e dei periodi dell’anno.  Infatti, le dimensioni del gruppo dipendono dalla densità dei predatori e delle prede. Il gruppo sarà più o meno importante a seconda della più o meno forte densità di predatori e/o di prede. Inversamente, se ci sono pochi predatori e prede, il gruppo sarà più ridotto.  Non si può parlare di un vero e proprio periodo di riproduzione.  La gestazione dura un anno.  Certe associazioni madre/piccolo o certe alleanze tra maschi possono perdurare per molti anni.

Predatori:

I predatori naturali sono gli squali di grandi dimensioni e le orche.

Minacce

Il tursiope troncato è esposto al pericolo di impigliarsi accidentalmente nelle reti di pesca, e sono vittime della pesca eccessiva, della competizione con i pescatori, dell’inquinamento, e del degrado del suo habitat.